8.3 C
Trieste
mercoledì, 7 Dicembre 2022

Parte la riqualificazione di Piazza Libertà: nuova ciclabile, apertura del Porto Vecchio

11.09.2018 – 18.31 – È iniziata ieri, lunedì 10 settembre, la riqualificazione di Piazza della Libertà, a lungo richiesta dalla cittadinanza: il progetto si inserisce nel programma “Riqualificazione Trieste Nord”, coordinato con un altro progetto simile, relativo all’“Area strategica del Borgo Teresiano e del Borgo Giuseppino”.

Il progetto mira al miglioramento della viabilità per i pedoni e le auto, con speciale riferimento alla riqualificazione e apertura alla città del Porto Vecchio. L’inizio ufficiale dei lavori avverrà la prossima settimana, concluse le prime operazioni per la messa in atto del cantiere e le relative misurazioni.

Il piano è stato formulato per il Comune dal Raggruppamento temporaneo costituito dall’ing. Klaus Plattner – Baubüro Bolzano, arch. Luciano Lazzari e Paolo Zelco – Trieste, arch. Fabio Zlatich – Trieste, arch. Stanislao Fierro – Bolzano. Il team di ingegneri e architetti hanno anche collaborato con AcegasApsAmga S.p.A. ed Hera Luce S.r.l. per la progettazione e la realizzazione dei servizi a rete, degli impianti semaforici e dell’illuminazione pubblica.

Il progetto prevede il riordino di alcuni marciapiedi per migliorare il passaggio dei pedoni, senza trascurare un nuovo percorso ciclabile, tra la città e il polo d’interscambio formato dalla Stazione Centrale dei treni. Verrà anche riorganizzata da zero la Stazione delle autocorriere e i capolinea di numerose linee del trasporto pubblico locale che verranno concentrate in alcuni punti della piazza, tra cui l’area davanti all’ex Silos che accoglierà la maggior parte dei capolinea e delle fermate.

L’intervento di riqualificazione interesserà anche il sottopassaggio pedonale, inoltre saranno realizzati alcuni attraversamenti semaforizzati a raso in modo da garantire l’accessibilità anche alle persone con ridotta o impedita capacità motoria o sensoriale.

Interventi massicci anche sul fronte del verde pubblico, con la piantumazione di ben sedici nuovi alberi. I semafori verranno inoltre ricollocati per meglio regolare il flusso dei veicoli, che verrà reindirizzato per garantire l’accesso in entrata/uscita alla città, ma anche l’accesso al Porto Vecchio da Largo Santos.

“In due anni di amministrazione Dipiazza – commenta l’assessore ai lavori Pubblici Elisa Lodi – abbiamo avviato un intenso e complesso iter di riqualificazione, ammodernamento della città al fine di migliorarne la fruibilità sia ai cittadini sia ai turisti il cui trend è in continua crescita. Molti cantieri sia per la manutenzione ordinaria di strade, marciapiedi e viabilità nel suo complesso sono già partiti e altri partiranno nelle prossime settimane”.

L’appalto per la realizzazione dei lavori è stato affidato al raggruppamento d’imprese Mari & Mazzaroli S.p.A. (Capogruppo), Rosso S.r.l. ed Ennio Riccesi Holding S.r.l. di Trieste che hanno offerto in sede di gara l’importo di 2.382.046,12 Euro, compresi gli oneri della sicurezza e al netto dell’IVA, con una riduzione a 294 giorni naturali e consecutivi del tempo contrattuale dei lavori che verranno eseguiti in 13 fasi successive senza interrompere il traffico. L’importo complessivo del progetto sfiora i 5 milioni, per l’esattezza 4.936.969,96.

spot_img
Zeno Saracino
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore