Doppio arresto a Fernetti, entrati illegalmente a bordo di un’auto rubata

Già riammessi in Slovenia, avevano il divieto d'ingresso nell'area Schengen.

01.08.2018 – 09.26 – Ieri notte, a Fernetti, la Polizia di Frontiera e i Carabinieri di Aurisina hanno bloccato due cittadini albanesi che avevano varcato il confine a bordo di un’automobile rubata in Slovenia. Si tratta del 24enne A.M. e del 23enne E.S., arrestati con l’accusa di resistenza a Pubblico Ufficiale, furto aggravato e ingresso clandestino nel territorio nazionale. Dagli accertamenti è emerso che i due extracomunitari avevano il divieto d’ingresso nell’area Schengen. Al termine delle attività di rito, A.M. e E.S. sono stati rilasciati e immediatamente riammessi in Slovenia, come previsto dagli accordi bilaterali.

L’operazione si è svolta nell’ambito delle attività congiunte tra la Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri che sono state predisposte per contrastare il flusso dell’immigrazione clandestina. Alle attività ha partecipato anche il personale militare del Reggimento Piemonte Cavalleria di Trieste, che ormai da oltre due anni collabora con la Polizia di Frontiera nell’ambito dell’Operazione Strade Sicure.