“Blue Notte Festival”, musica e storia sotto le stelle al Castello di Kromberk di Nova Gorica

11.07.2018 | 16.30 – Ancora un’anteprima di jazz di altissimo livello per “Blue Notte Gorizia Festival” che approda per la prima volta in una location storica di pregio a Nova Gorica: il Castello di Kromberk, restaurata fortificazione rinascimentale. Venerdì 13 luglio, infatti – dopo un’anteprima, a partire dalle 2015, del quartetto sloveno capitanato da Aleš Rendla – al “Blue Notte Gorizia Festival” arriva un’altra stella del jazz internazionale: il pianista Stefano Battaglia, con Salvatore Maiore al contrabbasso e Roberto Dani alla batteria. Autorevole firma della musica contemporanea e della ricerca musicale, con riconoscimenti in tutta Europa, Battaglia propone il suo recente progetto “Songways – Devotional Songs”, uno sguardo rinnovato a quel genere di invocazioni, inni, formule sacre che hanno costituito per anni lo strumento artistico di connessione tra il sé concreto e la propria anima.

Dopo un breve set introduttivo, dalle 20.15, affidato all’Aleš Rendla Quartet (Aljaž Rendla – clarinetto, clarinetto alto; Rebeka Zajc – pianoforte; Jošt Drašler – contrabbasso e basso elettrico; Aleš Rendla – batteria, percussioni) la serata musicale proseguirà, alle 21.30, all’insegna della musica dell’attesissimo Stefano Battaglia Trio, con Stefano Battaglia al pianoforte, Salvatore Maiore al contrabbasso e Roberto Dani alla batteria: un trio che non è semplicemente la somma di te indiscussi talenti, ma il risultato di un profondo legame umano e musicale.
Battaglia ha realizzato in questi anni, grazie a coraggiose e precise scelte estetiche, un corpus musicale che risulta ormai fra i più intensi dell’ultimo ventennio distinguendosi a livello internazionale attraverso una precisa unicità identitaria ed un particolare scavo introspettivo.

Non solo musica di alto livello al “Blue Notte Gorizia Festival”. L’occasione del concerto è anche interessante per una visita guidata al Castello e ai dintorni di esso: a partire dalle 19, infatti, gli spettatori dei concerti potranno accedere allo storico edificio, osservarlo nei dettagli e conoscere la sua storia, prima di godere della musica di Aleš Rendla e, poi, di Stefano Battaglia. Il costo del biglietto per tutte le attività è di 13 euro; mentre chi accederà ai soli concerti entrerà con un biglietto di 10 euro.
In caso di maltempo le performance si spostano al Kulturni Dom di Nova Gorica.

Alexandra Del Bianco