20.8 C
Trieste
sabato, 13 Agosto 2022

Un “Response Group” InCE per la sicurezza incendi in Alto Adriatico

06/03/2018 – 09:30 – meccanismi congiunti di risposta in caso di incendio nave in mare nell’Adriatico Settentrionale. Promosso dalla Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco della Regione Friuli Venezia Giulia in collaborazione coi comandi dei Vigili del Fuoco di Koper/Capodistria e della regione Istria, viene presentato domani venerdì 9 marzo alle  ore 10.30 presso il segretariato esecutivo dell’InCE – Iniziativa Centro Europa in via Genova 9 il progetto NAMIRG – North Adriatic Maritime Incident Response Group. Il progetto è coordinato dal Segretariato Esecutivo dell’Iniziativa Centro Europea e rappresenta un modello transfrontaliero per la sicurezza in mare nell’Adriatico Settentrionale

Il progetto è finalizzato alla creazione di un meccanismo congiunto di risposta (il MIRG dell’Adriatico Settentrionale) in caso di incendio nave in mare nell’Adriatico Settentrionale, mediante la formazione di una squadra transfrontaliera di Vigili del Fuoco, e la messa in opera di un efficace sistema di coordinamento dell’emergenza da parte dei tre Paesi che si affacciano sul bacino adriatico settentrionale (Croazia, Italia e Slovenia).

Gli incidenti a bordo delle navi, a cui l’Adriatico non è affatto nuovo (2008 – UND Adriyatik, 2013 – Nazo-S, 2014 – Norman Atlantic e 2015 -AF Francesca), possono avere esiti devastanti sulla vita degli equipaggi e dei passeggeri, con conseguenze drammatiche anche sul piano ambientale, e questo è particolarmente vero e rilevante in caso di mari chiusi come l’Adriatico Settentrionale, dove gli sversamenti di materiali inquinanti e la prossimità delle coste genererebbero effetti a catena non solo sull’ambiente marino, ma anche sulla vita dei cittadini che vivono nelle aree costiere. Per minimizzare le conseguenze di tale rischio esiste in Nord Europa un meccanismo di risposta consolidato, il MIRG, che prevede una formazione altamente specifica e l’utilizzo di equipaggiamenti dedicati, che il progetto NAMIRG intende importare nell’Adriatico Settentrionale. A conclusione delle attività del progetto, infatti, l’Adriatico Settentrionale potrà contare su una squadra transfrontaliera di Vigili del Fuoco, specificatamente formati, addestrati ed equipaggiati per essere elitrasportati a fronteggiare l’incendio sulle navi in mare aperto, con una sostanziale riduzione dei tempi d’intervento e conseguente limitazione dei danni per persone e cose.

 Il progetto avrà una durata di 24 mesi, fino a dicembre 2019.

[c.s. – immagine di repertorio]

 

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore