18.6 C
Trieste
sabato, 28 Maggio 2022

L’Unione si sbarazza del Vigasio, prosegue l’inseguimento al Mestre

26.3.2017 | 21.23 – Triestina che domina il Vigasio e “vede” il secondo posto. A sei giornate dalla fine, infatti, la formazione di Andreucci si è già messa matematicamente alle spalle Virtus Vecomp e Abano, mentre il Campodarsego è l’unico rimasto ancora virtualmente in corsa per raggiungere gli alabardati. Vigasio che si presenta con cinque difensori e tre mediani bassi.

Prima occasione per la Triestina al 15’ con un sinistro in diagonale di França uscito di poco alla sinistra di Vencato. In realtà il primo tiro in porta è stato di Serafini al termine di una stupenda triangolazione ma l’azione era viziata da una posizione di fuorigioco dell’attaccante alabardato. Al 24′ si fa vivo il Vigasio con una punizione di Casolla dal limite, la palla però sorvola la traversa. Ancora pericolosi gli ospiti al 30’ ma Pizzul è lesto a recuperare mentre l’attaccante ospite era pronto a sferrare il tiro decisivo. Al 36’ mancano la deviazione decisiva sotto porta sia Serafini che França su preciso cross dalla sinistra di Corteggiano. Al 43’ la svolta della partita. Fallo su Serafini a centrocampo al limite del fallo laterale, batte velocemente Meduri per Bradaschia tenuto in gioco dalla difesa ospite e che, una volta entrato in area viene atterrato da Vencato. Rigore e ammonizione per l’estremo ospite. Sul dischetto si presenta Serafini che non sbaglia sbloccandosi dopo sei partite di digiuno (l’ultima rete risaliva alla prima di ritorno sempre su rigore contro la CareniPievigina) e sbloccando soprattutto il risultato di una partita fino a quel momento estremamente tirata. Nell’unico minuto di recupero della prima frazione grande occasione per França che controlla bene ma poi perde il tempo per battere il portiere. Il primo tempo finisce così 1-0 per gli alabardati.

Ripresa che inizia con la Triestina nuovamente in attacco: al 6’ su cross di Corteggiano, França anticipa Vencato ma non riesce a concludere verso la porta. La Triestina raddoppia al 9’ grazie al secondo sigillo stagionale di Daniel Bradaschia dopo aver ricevuto palla sulla destra da un cambio gioco di Serafini al limite dell’area e con un diagonale precisissimo è infine riuscito a battere l’estremo difensore ospite. Al 23’ giunge anche il 3-0 grazie a una magistrale apertura di Meduri per il bomber França scattato sul filo del fuorigioco che una volta a tu per tu con Vencato lo mette a sedere insaccando con un preciso sinistro. Dos Santos al 35’ ci prova di sinistro ma la sua conclusione è alta. C’è tempo per l’esordio, un minuto dopo, del classe 1999 Nicholas Cociani, che va a prendere il posto del vicecapitano Serafini. Ancora l’inesauribile Bradaschia al 41’ intercetta un pallone sulla tre quarti e mette in mezzo un preciso traversone sul quale si fionda Dos Santos di testa ma la sua deviazione scheggia la traversa. Ancora due occasioni per la Triestina nei minuti finali alla ricerca del quarto gol che non arriva per una questione di centimetri.

Le formazioni

TRIESTINA: Voltolini, Crosato, Pizzul (26’ s.t. Turea), Meduri, Aquaro, Leonarduzzi, França (26’ s.t. Dos Santos), Celestri, Bradaschia, Serafini (37’ s.t. Cociani), Corteggiano. All. Andreucci

A disposizone: Consol, Marchiori, Frulla, Di Dionisio, Berivoescu

VIGASIO: Vencato, Andriani (18’ s.t. Scarpi), Di Minico, Bortignon, Beghin, Lucenti, Antongiovanni, Zamboni (36’ s.t. Oliboni), Coraini, Arioli (36’ s.t. Lauricella), Casolla. All. Frutti

A disposizione: Polini, Maran, Miron, Edeobi, Baah Donkor, Epiboli

Ammoniti: Pizzul, Vencato

spot_img
Avatar
Roberto Toffoluttihttps://www.triesteallnews.it
Giornalista professionista. Redazione Trieste All News

Ultime notizie

Dello stesso autore