13.1 C
Trieste
domenica, 2 Ottobre 2022

Domani le Final Eight della Coppa Italia di A-2, Legnano il primo ostacolo per l’Alma Trieste

2.3.2017 | 9.54 – Domani alla Unipol Arena di Casalecchio di Reno al via le Final Eight della Coppa Italia di A-2, sponsorizzata Turkish Airlines. Si affronteranno le prime quattro della fase di andata di ciascuno dei due gironi, Est e Ovest. Si parte alle 13.15 con Biella-Mantova, alle 15.30 Treviso-Virtus Roma, alle 18.30 Legnano-Trieste, si chiude alle 20.45 con Virtus Bologna-Agrigento. Trieste è pronta per affrontare la Coppa Italia e immergersi in un’esperienza che segna concretamente il nuovo corso dell’Alma. Ieri l’ad Gianluca Mauro, assieme al presidente Giovanni Marzini e a coach Dalmasson, ha tenuto una conferenza stampa in vista dell’impegno di Trieste alla Final Eight.

E’ stato il presidente Giovanni Marzini ad aprire la conferenza stampa: “Trovarci qui per questa conferenza stampa – ha dichiarato Marzini – è già un motivo di soddisfazione: basta guardarsi indietro, e vedere i risultati che sono stati raggiunti in questi mesi, sia sotto il profilo sportivo che societario” (le immagini di seguito sono fi Fabrizio Ruzzier).

LA COPPA ITALIA – Coach Dalmasson ha introdotto il tema Coppa Italia e il clima della squadra: “Essere tra le finaliste della Coppa Italia – ha dichiarato il coach – è il regalo più bello che potessimo fare a noi stessi e ai nostri tifosi. E’ un premio per il grande percorso che da diversi mesi stiamo facendo e come tale vogliamo viverlo, per noi e per tutto l’ambiente. Il fatto che Trieste mancasse da tanti anni ad un evento come questo con la possibilità di competere per un trofeo così importante, è qualcosa di cui essere orgogliosi. Cercheremo di onorare al massimo l’impegno, con forti motivazioni e la consapevolezza di aver raggiunto un traguardo straordinario per la nostra squadra, la società, l’ambiente e tutti i tifosi”.

MAGLIE CELEBRATIVE E DIVISA UFFICIALE – Intanto prosegue la vendita delle maglie celebrative della Coppa Italia: ancora disponibili alcuni pezzi della divisa ufficiale di gioco creata per l’occasione e anche le t-shirt realizzate in collaborazione con Sunshine. Le informazioni per l’acquisto sono disponibili sul sito web e sui social della Pallacanestro Trieste. Intanto a partire da ieri, giocatori, tecnici e dirigenti dell’Alma Pallacanestro Trieste sono stati dotati di una divisa ufficiale: abiti e cappotti realizzati dalla sartoria Vincenzo Palumbo di Napoli. “In occasione della Coppa Italia – ha commentato Gianluca Mauro – la proprietà di Alma ha voluto fare un regalo alla squadra. Sarà bello vedere i nostri ragazzi e i tecnici vestiti con una divisa che esalta il made in Italy, ed è un modo semplice per dare valore all’impegno che tutti hanno profuso per raggiungere assieme un importante risultato”.

ALMA ARENA – Con un afflusso di pubblico che in questa stagione ha raggiunto a oggi 50.341 persone (+12.491 rispetto allo stesso periodo nella stagione 2015-2016, che aveva fatto registrare 37.850 spettatori totali dopo dodici partite), l’Alma Arena è pronta per un importante restyling: “Nelle prossime settimane – ha spiegato Gianluca Mauro –poseremo sul campo il nuovo parquet, posso anticipare che sarà un parquet chiaro e lo utilizzeremo per la prima volta in campionato contro la Virtus Bologna il 26 marzo prossimo: si tratta di un importante obiettivo raggiunto su un tema molto caro alla Pallacanestro Trieste e a tutti i tifosi. I dettagli dell’operazione verranno resi noti nelle prossime settimane, ma intanto i tifosi sappiano che anche questo è un obiettivo raggiunto”.

Nei prossimi mesi – ha annunciato ancora Mauro – si lavorerà per ottimizzare l’Alma Arena, in particolare sul fronte logistico e della gestione degli spazi: “Stiamo progettando una serie di innovazioni che serviranno a permettere al pubblico di fruire meglio gli spazi per rendere più efficiente la gestione dell’Alma Arena. Decideremo a breve se applicare le modifiche già dai playoff, o dall’avvio della prossima stagione”. Intanto l’Arena si prepara anche a una nuova stagione di eventi, dai Globe Trotters ai grandi concerti musicali, un settore – ha concluso Mauro – “che puntiamo a sviluppare e incrementare nei prossimi mesi”.

IL FUTURO – “Con la nostra trasferta in Spagna – ha concluso Mauro – abbiamo di fatto aperto il mercato per la prossima stagione. Abbiamo scelto di anticipare i tempi poiché è necessario pianificare bene le nostre mosse. Con soddisfazione posso dire che in queste settimane siamo stati cercati, più che cercare noi procuratori e società. Ora si tratta di trovare la giusta sintesi in funzione della prossima stagione, perché i tempi sono maturi per lavorare al futuro. Il presente? Siamo in ballo e si gioca per vincere sempre. Andiamo avanti e a fine stagione qualunque sia il risultato lavoreremo di conseguenza. Se dovesse arrivare la serie A, alla proprietà non dispiacerebbe di certo. La città non abbia paura, saremo pronti ad affrontare il futuro con i mezzi e le persone adeguate”.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore