8.4 C
Trieste
giovedì, 1 Dicembre 2022

Comune di Trieste e Regione “uniti” nel difendere l’indipendenza delle Assicurazioni Generali

28.1.17 | 16.00 – “Le Assicurazioni Generali non solo sono un punto di forza del Paese nei mercati finanziari, rappresentano le capacità di Trieste e dell’Italia nel contesto internazionale. Dire Generali significa dire sviluppo economico, culturale e innovazione per Trieste e per la Nazione”. A dirlo il Sindaco di Trieste Roberto Dipiazza che aggiunge: “concordo con quanto affermato dalla presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, sulla necessità per il Gruppo di mantenere la propria indipendenza e identità nazionale nei mercati internazionali”.

“Fondato nel 1831 a Trieste, oggi il Gruppo Generali è leader tra le compagnie assicurative italiane riuscendo a consolidare la propria posizione anche tra i maggiori gruppi assicurativi mondiali. Questa amministrazione comunale, per quanto di propria competenza – chiosa Dipiazza – è al fianco di Generali ed è intenzionata a consolidare ancora di più la già forte identità che c’è tra il Gruppo e la città, attivando gli strumenti necessari per consentire a Generali di rafforzare la propria leadership”.

Ad unirsi agli appelli e alle iniziative nazionali nella difesa dell’italianità del gruppo del Leone, anche l’Amministrazione regionale.
Per la Regione – ha precisato la presidente Serracchiani – è fondamentale che questa italianità continui a coniugarsi con lo storico radicamento di Generali nel tessuto della città di Trieste. Per la Regione non si tratta solo di una presenza che riveste un evidente interesse finanziario e occupazionale, ma anche di un forte propulsore d’innovazione che lascia chiare impronte sul territorio e con cui abbiamo consolidato dei rapporti sempre più stabili e collaborativi”.

“Alle richieste legittime del Gruppo, condivise dalla comunità regionale, di implementare la funzionalità di ferrovie, aeroporti e autostrade, stiamo dando risposte visibili. Nutro perciò fiducia che la presenza di Generali a Trieste possa continuare a esprimere lo straordinario valore aggiunto che le è riconosciuto, dal punto di vista economico, sociale e culturale.

E’ chiaro che interfacciarsi con un partner italiano, per quanto esso sia globale, aiuta”.

 

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore