15.9 C
Trieste
martedì, 4 Ottobre 2022

Dilettanti, il Primorje tiene il passo della Pro Romans, torna a vincere il Breg

01.12.16| 10.51- Per l’Eccellenza vittoria del Kras Repen contro la Virtus Corno, pareggio sia per il Vesna che per il San Luigi.

Il solito gol di Smrtnik regala al Kras Repen tre punti contro la pericolante Virtus Corno. Gara tutt’altro che banale per i biancorossi che trovano il vantaggio alla fine del primo tempo ma in avvio di ripresa rischiano grosso quando Simeoni causa un penalty con espulsione incorporata. D’Agnolo disinnesca il rigore e poi i carsolini resistono con l’uomo in meno. Pareggi per Vesna e San Luigi: il team di Santa Croce impatta a Pasiano in una gara altalenante. Vesna avanti dopo 10’ con un rigore di Marocco (fallo su Sammartini) ma i locali ribaltano la situazione nella ripresa; Venturini, entrato nel secondo tempo, ristabilisce la parità all’80’. Il San Luigi torna da Torviscosa con un pareggio a reti bianche: biancoverdi che rimangono nel gruppone all’inseguimento della lepre Cjarlins Muzane.

La Promozione vede importanti vittorie per Costalunga e Zaule e una sconfitta “in casa” per Sistiana.

Triplo derby e vittorie importanti per Costalunga e Zaule. I gialloneri restano fanalini di coda della classifica ma si avvicinano al gruppo grazie al fondamentale successo contro il Domio. Decide Lentini con una doppietta, aprendo le marcature dopo 1’ e raddoppiando al 19’ del secondo tempo. Lo Zaule supera il San Giovanni per 2-1 e rimane a ridosso della zona play-off, riprendendo la corsa dopo due punti nelle ultime tre partite. Il terzo derby di giornata finisce 2-2: un punto a testa per Trieste Calcio e Primorec con i carsolini che scappano con la doppietta di Zacchigna nella prima ora di gioco e i lupetti che recuperano con i due gol di Sucevic. Sconfitta casalinga per il Sistiana che si illude con il vantaggio di Moriones ma poi lascia strada alla Juventina che vince 4-1.

In Prima Categoria bene il Primorje e il Chiarbola Ponziana; pareggio invece per lo Zarja.

Il Primorje non molla nel braccio di ferro con la Pro Romans. I giallorossi rispondono al successo della capolista in casa dell’Isonzo, superando 3-2 l’Aquileia. Miot apre le marcature dopo 8’, Romano raddoppia alla fine del primo tempo e Metullio firma il tris in apertura di ripresa. A questo punto l’undici di Ravalico cala l’intensità e l’Aquileia si riavvicina, ma i tre punti restano a Prosecco. Bene il Chiarbola Ponziana che vince l’anticipo contro il Muglia con un secco 3-0. Il risultato matura nella ripresa con Braini, Sabadin (su rigore) e Cramerstetter che in una ventina di minuti regalano il prezioso risultato a mister Stefani. Pareggio esterno per lo Zarja che impatta a reti inviolate sul campo del Turriaco: gara tra due squadre in zona play-off, condizionata da un terreno molto pesante. Il Sant’Andrea cede in casa al Mariano per 1-0: secondo ko consecutivo per il team di Michelutti.

In Seconda Categoria vittoria meritata del Breg, rivincita del Montebello Don Bosco, mentre “cede il campo” il Campanelle.

Dopo tre turni di astinenza, il Breg ritrova la vittoria e lo fa in maniera convincente. Sul campo dell’Azzurra la formazione di Lacalamita si impone per 2-1 con le reti di Loris e Sebastian Nigris; il gol dei padroni di casa arriva a 10’ dal termine ma non intacca la vittoria dei triestini. L’Opicina ci ha preso gusto e infila la terza vittoria consecutiva: vittima di turno il San Canzian che cade 2-0 in via degli Alpini e per la squadra di casa è un’ulteriore botta di vita in classifica. Il Montebello Don Bosco non conosce mezze misure e, dopo la sconfitta per 5-2 nel derby con la Roianese, scatena la propria rabbia piegando 6-1 il Piedimonte. I bianconeri portano a casa un punto pareggiando contro l’Audax e fanno un piccolo passo avanti in una classifica ancora corta là dietro. Bene la Romana a cui basta una rete di Novati per battere il Torre, mentre il Campanelle cade 3-2 a Staranzano.

Per la Terza Categoria vittoria dell’Ufm, con successi esterni per Csg e Gaja.

L’Ufm fa suo il match contro l’Alabarda e tiene il passo de La Fortezza. I monfalconesi hanno la meglio sul team di Bovino grazie ai gol di Milan e Trentin (gran prodezza), nonostante un calcio di rigore sbagliato dallo stesso Milan sul punteggio di parità. La capolista mantiene il vantaggio battendo, non senza fatica, un Aurisina in buona giornata. Le furie rosse reggono bene l’urto e fanno sudare i gradiscani che vanno sul 2-0 ma vengono riavvicinati in chiusura da Console. Successi esterni per Cgs e Gaja: gli studenti vincono a Lucinico grazie alla rete di Domancic e si avvicinano alla zona più interessante della classifica. Seconda affermazione consecutiva per i carsolini che tornano da Poggio Terza Armata con il bottino pieno: finisce 2-1 grazie alle marcature di Maschietto e Mania.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore