8.3 C
Trieste
mercoledì, 7 Dicembre 2022

Una mozione per riabilitare dei fucilati per diserzione nella Grande Guerra

17.11.16| 14.48- Il Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia chiede all’unanimità la riabilitazione degli alpini appartenenti al Battaglione Monte Arvenis, 109/a Compagnia dell’8/o Reggimento, fucilati a Cercivento (Udine) per diserzione il primo luglio 1916, tra le tante vittime del regime di guerra di Cadorna sul fronte italiano.

La mozione, approvata stamani dall’assemblea regionale, era stata presentata da Barbara Zilli (Lega Nord) e condivisa da molti consiglieri di tutti i Gruppi consiliari. Tra gli interventi favorevoli alla mozione anche quello della Giunta regionale, attraverso l’assessore alla Cultura, Gianni Torrenti.

I quattro – Silvio Gaetano Ortis di Paluzza, Basilio Matiz di Timau, Giovanni Battista Corradazzi di Forni di Sopra, Angelo Massaro di Maniago – vennero processati sommariamente e fucilati a Cercivento per aver sconsigliato al comandante del Battaglione un attacco frontale contro i nemici austriaci, che avrebbe causato solo inutili perdite ai soldati italiani.

(Immagine in copertina della fucilazione del Battaglione; fonte il sito Congedati Folgore).

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore