30.3 C
Trieste
domenica, 3 Luglio 2022

Trieste, in due per la poltrona di sindaco: è ballottaggio tra Dipiazza e Cosolini

6.6.2016 | 17.49 – Roberto contro Roberto. Da una parte il candidato sindaco del centrodestra Dipiazza, dall’altra il primo cittadino uscente Cosolini, sostenuto dalla coalizione di centrosinistra. Un ballottaggio già “annunciato” nel corso dello spoglio dei voti per le amministrative 2016 a Trieste.

Lo scrutinio nelle 238 sezioni (relativamente ai candidati sindaco) si è concluso una manciata di minuti fa e vede Roberto Dipiazza in testa con il 40,81% delle preferenze (39mila 495 voti) seguito da Roberto Cosolini (29,22% a fronte di 28mila 277 consensi). Da sottolineare, per dovere di cronaca, che ammontano a 1519 le schede nulle totali. 742 quelle bianche e 11 i voti contestati e non assegnati.

«Ringrazio innanzi tutto le elettrici e gli elettori – ha sottolineato Roberto Cosolini sul suo profilo Facebook – che hanno votato me e la nostra coalizione e tutti coloro che si sono impegnati tantissimo in questa campagna elettorale. Evidentemente il centrodestra si è ricompattato attorno al candidato Dipiazza che ha ottenuto un risultato superiore al previsto».

«Ma che nessuno si sogni di pensare che il risultato sia scontato – conclude – c’è la possibilità evidente, anche facendo tesoro degli eventuali errori, di ribaltare il risultato e di vincere. Abbiamo dimostrato in questi anni di saper praticare una politica seria e onesta e di avere promosso innovazione e cambiamento per la città. E su questo percorso vogliamo continuare perché Trieste non si merita di ritornare al passato».

Qui i dati relativi alle liste (clicca sull’immagine per ingrandirla) e il link per visualizzare le singole preferenze

Lista1

lista2

lista3

14.47 – I giochi sono ormai fatti. Mancano ancora 4 sezioni da scrutinare. Primo posto per Roberto Dipiazza (40,87%) seguito da Roberto Cosolini (29,15%). I due candidati (nella foto) si daranno battaglia al ballottaggio il prossimo 19 giugno.

«Grazie per la fiducia che mi state dando – ha scritto l’esponente del centrodestra sul suo profilo Facebook – per il ballottaggio, forte di questo primo, importante risultato, cercherò di riunire la città in un grande progetto di sviluppo per una Trieste internazionale, che sappia risolvere i problemi dei cittadini e allo stesso tempo guardare al futuro».

14.02 – Alle quattordici e due minuti sono ormai 226 le sezioni scrutinate. Conduce sempre Roberto Dipiazza con una percentuale del 40,73%. Lo segue Roberto Cosolini (29,21%). Lo stacco tra i due candidati è di circa 10mila voti.

«Mi sono candidato per questo – ha dichiarato Roberto Dipiazza – ho unificato il centrodestra, abbiamo parlato con serietà ai cittadini e i risultati non sono mancati». Risponde anche il sindaco uscente Cosolini: «Sapevamo di partire in svantaggio, oggi inizia una nuova gara».

«Al prossimo turno – commenta Paolo Menis – non ci saremo. Faremo cinque anni di opposizione, gli elettori sono capaci di scegliere chi votare».

13342506_1000180743393209_641576941_n

12.55 – A mezzogiorno e cinquantatré minuti sono 197 le sezioni rilevate: Roberto Dipiazza (40,75%), Roberto Cosolini (29,04%) e Paolo Menis (19,38%). 1.243 le schede nulle, 623 quelle bianche e 7 i voti contestati e non assegnati.

Qui i risultati in TEMPO REALE

12.20 – Sono 183 le sezioni rilevate sulle 238 totali. Roberto Dipiazza sempre al primo posto (40,81%), seguono Roberto Cosolini (28,89%) e Paolo Menis (19,49%).
13351061_10204774446599757_1811332041_o

13397038_10204774446479754_1119867652_o

13388849_10204774446359751_1521611275_o

13383351_10204774446239748_465422594_o

11.49 – Sono 146 le sezioni rilevate alle undici e quarantotto. Roberto Dipiazza (40,45%), Roberto Cosolini (29,08%) e Paolo Menis (19,48%).

11.24 – Esprime amarezza il candidato del Movimento 5 Stelle Paolo Menis. «Sicuramente avevamo altre aspettative. Ci aspettavamo un risultato migliore, la scarsa affluenza al voto ci ha penalizzato. Non abbiamo portato i più giovani al voto, non siamo riusciti a spiegare l’importanza del voto delle amministrative. Dobbiamo capire se abbiamo mancato sui temi di maggiore interesse per i giovani e se non abbiamo compreso l’elettorato più anziano».

«Per quanto riguarda il ballottaggio, non diamo consigli. È corretto che i cittadini si informino e vadano a verificare programmi e che si ricordino, dal momento che si tratta di due ex primi cittadini, cosa è stato fatto e cosa no».

«Mi aspettavo una destra forte – ha dichiarato Roberto Cosolini – c’erano le condizioni per un suo ricompattamento. Questo centrodestra ha fatto il pieno. Ho sempre considerato Dipiazza l’avversario principale. I 5 Stelle portano a casa un buon risultato. Certo, la scarsa affluenza penalizza un po’ tutti».

13401025_1000131346731482_1993398583_n

Amarezza anche nelle parole di Iztok Furlanic. «Non siamo soddisfatti, il risultato è sotto le aspettative».

13389369_1000134066731210_1611971516_o

11.13 – Sono 113 le sezioni rilevate alle 11 e dodici minuti. Queste le percentuali diffuse. Roberto Dipiazza (40,87%), Roberto Cosolini (28,68%) e Paolo Menis (19,38%). 666 le schede nulle e 314 quelle bianche.

10.41 – Proseguono senza sosta le operazioni di spoglio. Alle 10 e 41 minuti sono 86 le sezioni rilevate. E i dati ufficiosi diffusi vedono sempre Roberto Dipiazza in pole position con una percentuale del 40,92%. Lo seguono il sindaco uscente Roberto Cosolini (28,78%) e Paolo Menis (19,37%).

10.21 – Roberto Dipiazza (41,48%), Roberto Cosolini (28,26%) e Paolo Menis (19,15%). Seguono Alessia Rosolen (2,80%), Giorgio Marchesich (1,91%), Iztok Furlanic (1,35%), Nicola Sponza (1,27%), Fabio Carini (1,26%), Maurizio Fogar (1,08%), Marino Sossi (0,92%) e Vito Potenza (0,51%).

10.02 – Alle 10 e due minuti sono 50 (su 238) le sezioni rilevate. Resta in testa Roberto Dipiazza con 7mila 587 voti (41,27%): lo inseguono Roberto Cosolini con 5mila 253 preferenze (28,57%) e Paolo Menis (3mila 483 voti e percentuale del 18,94%).

Snoccioliamo qualche numero in più. Al momento sono 18mila 385 i voti validi. 127 le schede bianche e 274 le schede nulle. I voti contestati e non assegnati solo solo 2.

9.46 – Sono cominciate questa mattina alle 8 le operazioni di scrutinio relative alle elezioni amministrative del 5 giugno. Al momento le sezioni rilevate sono 40 sulle 238 totali. E continuano ad arrivare i dati ufficiosi in merito alle preferenze ai candidati.

Numeri che vedono al primo posto Roberto Dipiazza (41,19%), al secondo il primo cittadino uscente Roberto Cosolini (28,72%) e terzo Paolo Menis (19%).

Seguono a ruota Alessia Rosolen (2,66%), Giorgio Marchesich (1,94%), Iztok Furlanic (1,43%), Fabio Carini (1,34%), Nicola Sponza (1,21%), Maurizio Fogar (1,19%), Marino Sossi (0,88%) e Vito Potenza (0,45%).

A Trieste hanno votato nella giornata di ieri il 53,45% degli aventi diritto.

E.B. e M.B.

RIPRODUZIONE_RISERVATA

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore