7 C
Trieste
giovedì, 8 Dicembre 2022

Rigassificatore, gli ambientalisti: «Serracchiani si attivi anche con atti amministrativi»

18.6.2016 | 15.01 – Con una lettera aperta indirizzata alla presidente della Regione Debora Serracchiani, il cui contenuto è stato illustrato oggi nel corso di una conferenza stampa al Caffè San Marco, le associazioni ambientaliste chiedono alla governatrice Fvg di «attivarsi, anche con atti amministrativi, su alcune importanti questioni riguardanti il rigassificatore di Zaule».

E per argomentare tale azione, Wwf, Legambiente, FareAmbiente, No Smog Trieste e il Comitato per la salvaguardia del golfo di Trieste hanno portato nuovamente sul banco alcuni documenti che appartengono all’iter burocratico del discusso impianto.

Il verbale della Conferenza dei servizi del 22 novembre 2012 «citato nel parere della Commissione Tecnica di Verifica dell’Impatto Ambientale (CTVIA) – VIA VAS presso il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare emesso il 6 maggio 2016 – dichiara non ammissibili tutte le contrarietà, dubbi e richieste di approfondimento presentate durante la Conferenza dai rappresentanti del Comune di Trieste, della Provincia di Trieste e dell’Azienda per i Servizi Sanitari n.1».

«I tre rappresentanti in questione, firmando il verbale, dichiarano esplicitamente che “le conclusioni non sono della conferenza, ma dettate da Giust a Gubertini” e parlano di “falsità del verbale”. La Regione FVG non ha mai risposto alle richieste di chiarimento su questa grave vicenda, nonostante i passi ufficiali compiuti dal Comune di Trieste e dagli altri enti. Le associazioni chiedono alla presidente Serracchiani di colmare questa lacuna, anche a tutela della sua amministrazione, accertando quanto accaduto, e adottando ufficialmente un atto privo di irregolarità, da comunicare tempestivamente alla Commissione Tecnica VIA».

«In seguito alla Conferenza di Servizi Istruttoria sul Sin del 25 novembre 2015, che invita a procedere alla messa in sicurezza dell’area dell’ex discarica a mare di Via Errera, si pone il problema di effettuare modifiche sostanziali al progetto del rigassificatore. Per questo l’Autorità Portuale ha chiesto al Ministero dell’Ambiente e a quello dello Sviluppo Economico di riaprire il procedimento di VIA. Le associazioni chiedono alla presidente Serracchiani di sostenere questa richiesta dell’Autorità Portuale presso il Ministero dell’Ambiente e presso il Ministero dello Sviluppo Economico».

È poi noto che «fino ad oggi non è stato ancora emanato il decreto di pronuncia di compatibilità ambientale del metanodotto di collegamento tra rigassificatore e rete di trasporto nazionale del gas. Lo ricorda la viceministro Bellanova nella recentissima risposta all’interrogazione a risposta immediata dell’on. Prodani (15 giugno 2016, Question time in X Commissione della Camera)».

Così rispondeva infatti Bellanova al deputato triestino: «il Ministero dello Sviluppo economico provvederà a convocare la riunione della Conferenza di servizi decisoria nell’ambito del procedimento di autorizzazione alla costruzione e all’esercizio del rigassificatore, entro termini che consentano alla Regione Friuli Venezia Giulia di esprimersi in merito all’intesa, necessaria in base alle norme vigenti per il rilascio dell’autorizzazione stessa. Infatti, la Regione Friuli Venezia Giulia non si è ancora espressa, in via ufficiale, con propria delibera di Giunta, in merito all’intesa sull’opera in oggetto». Le associazioni chiedono alla governatrice Fvg di esprimere formalmente, con delibera di Giunta, il proprio parere negativo sul progetto di metanodotto, in coerenza con quanto da Lei sino ad ora affermato.

Infine le associazioni in toto chiedono a Debora Serracchiani di esprimere intesa negativa sul progetto del rigassificatore in sede di Conferenza di servizi decisoria al MISE. La lettera aperta è sottoscritta dai presidenti regionali delle associazioni firmatarie: WWF FVG – Alessandro Giadrossi, Legambiente FVG – Sandro Cargnelutti, FareAmbiente FVG – Giorgio Cecco, NoSmog Trieste – Alda Sancin, Amici del Golfo Giorgio Jercog.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore