27.4 C
Trieste
sabato, 25 Giugno 2022

Passa anche attraverso i mega yacht il rilancio economico della città

02.09.2015 | 11.25 – Fanno spesso bella mostra di sé sulle Rive e i Triestini ne osservano sempre interessati le “forme” da favola; nei giorni scorsi hanno fatto capolino in città il mega Yacht “Kahalani”, oltre 50 metri di lunghezza arrivato a Trieste domenica 30 agosto, il  “Lady Sara”, che i 50 metri li sfiora e di “Lady Ellen”, di poco superiore ai 30 metri.

Queste splendide imbarcazioni, alcune possono superare i 100 metri di lunghezza, possono contare anche sull’assistenza della Trieste Yacht Service, (società 100% della Samer & Co. Shipping S.p.A.), che mette a disposizione mezzi, personale e una notevole esperienza nel settore.

La Samer & Co. Shipping S.p.A. infatti opera ormai dal 1997 anche nel campo internazionale dello “yachting”. E sempre più nel corso degli anni ha contribuito in questo ambiente esclusivo a rendere Trieste un apprezzabile scalo croceristico, turistico e anche un punto di riferimento, per tanti armatori, nel campo delle riparazioni e del “refitting”, contribuendo, tra l’altro, ad aumentare la ricaduta economica per la nostra città.

Nel 2015 sono ben 15 gli yacht, assistiti dalla Trieste Yacht Service, che si sono fermati proprio nella nostra città e una trentina quelli assistiti nei porti del Mediterraneo. Il capoluogo giuliano, quindi, è ormai diventato un punto di riferimento anche per chi solca il mare a bordo di questi panfili a “cinque stelle”.

Il settore della manutenzione e del refitting delle imbarcazioni di lusso potrebbe quindi costituire uno dei possibili punti per il rilancio dell’economia triestina, che inevitabilmente, deve puntare alle attività economiche connesse al mare, elemento che in passato è stato il volano dell’economia giuliana.

Alexandra Del Bianco

 

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore