27.4 C
Trieste
sabato, 25 Giugno 2022

Cantine Aperte, piu’ di 60 produttori in tutta la regione aprono le porte agli enoturisti

Cantine aperte Bevi cosa vedi29.5.2015 | 23.51 – Torna l’appuntamento più importante per tutti i wine lovers: il 30 e il 31 maggio, infatti, i produttori regionali apriranno i battenti per la 23° edizione di Cantine Aperte, la kermesse nazionale promossa dal Movimento Turismo del Vino che anche quest’anno, in Friuli Venezia Giulia, coinvolgerà tutte e quattro le province per far incontrare vignaioli, appassionati, esperti e turisti al motto di ‘Vedi cosa bevi‘ (nella foto).

Per il 2015, sono 65 le realtà che hanno aderito all’iniziativa: 9 nel Pordenonese, una a Trieste (Parovel), 18 nel Goriziano e 37 nell’Udinese. Dalla Grave, ai Colli Orientali, dal Carso alla DOCG Rosazzo, Cantine Aperte offre la possibilità a tutti gli enoturisti di scoprire e assaggiare il variegato ventaglio di produzioni che, grazie alle diverse conformazioni e ai microclimi regionali, rendono il Friuli Venezia Giulia una terra d’eccellenza per grandi vini. Non solo: visite, degustazioni e gli appuntamenti ‘Cena con il Vignaiolo’, permetteranno di apprendere dagli esperti alcuni dei segreti del mondo vitivinicolo e la cultura del buon bere.

Cantine aperte Bevi cosa vedi2La formula della kermesse, invece, rimane quella collaudata: sabato 30 maggio, previa prenotazione, si potrà partecipare a incontri, percorsi sensoriali guidati e visite in cantina oppure alle ‘Cene con il Vignaiolo’, durante le quali le cantine proporranno menù degustazione con abbinamenti tra vino e cibo che saranno raccontati personalmente dal produttore. Il clou vero e proprio sarà domenica 31 maggio quando 65 cantine apriranno le porte ai visitatori dalle 10 alle 18.

Presso le aziende aderenti, inoltre, verrà distribuito l’originale kit Cantine Aperte Unicef: acquistando calice e tracolla si contribuisce alla campagna per aiutare i bambini del Nepal. Questa edizione di Cantine Aperte vede anche il debutto della collaborazione tra il Movimento Turismo del Vino Fvg e Cavò. Nato come originale portabottiglie modulare, Cavò, che ha ricevuto la Menzione d’Onore in occasione del Premio Compasso d’Oro 2014, si arricchisce ora della versione Espositore pensata appositamente per i vignaioli. Il nuovo modulo, che sarà presentato proprio in occasione di Cantine Aperte, permette di mostrare l’etichetta delle bottiglie, esigenza più volte espressa dai vignaioli e da chi espone il vino, in pubblico o in privato. Il nuovo Cavò Espositore si affianca alla ricca gamma di portabottiglie intelligenti, che hanno una struttura a cassetta utile per trasportare e conservare il vino al buio. I moduli Cavò, portabottiglie e accessori saranno esposti nella cantina Conte d’Attimis Maniago a Buttrio, per tutta la durata di Cantine Aperte.

Cantine Aperte in Friuli Venezia Giulia è organizzato dal Movimento Turismo del Vino Fvg con il supporto di Turismo Fvg. Si ringraziano per la collaborazione i partner e gli sponsor tecnici di Cantine Aperte: Cassa di Risparmio FVG, èStoria, Friuli Doc, Cavò, Acqua Dolomia, Madimer, Kleine Zeitung, Q.B. Quanto Basta, Radio Company, EuroregioneNews, Vino e Vacanze.

Cantine aperte Bevi cosa vedi3Lancio concorso Spirito di Vino
Cantine Aperte segna inoltre l’apertura ufficiale del Concorso Internazionale per giovani vignettisti ‘Spirito di Vino’: i partecipanti possono inviare le loro opere a partire dal 31 maggio e fino al 31 agosto 2015. Il concorso, indetto annualmente dal Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia in collaborazione con la rivista Ottagono, il Comune e l’Università di Udine e la Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia, raccoglie e seleziona le più belle e divertenti vignette satiriche sul tema del vino realizzate da vignettisti di tutto il mondo.

Tutti gli aggiornamenti sull’iniziativa si possono trovare su www.cantineaperte.info oppure scaricando l’applicazione per iPhone ‘Cantine Aperte’, scaricabile gratuitamente da App Store.

spot_img
Avatar
Roberto Toffoluttihttps://www.triesteallnews.it
Giornalista professionista. Redazione Trieste All News

Ultime notizie

Dello stesso autore