20.6 C
Trieste
venerdì, 30 Settembre 2022

Ubriaco alla guida di un Tir. Bloccato a Prosecco dalla Polizia Stradale

polizia stradale notte20.02.15 | 16.00 – Nella serata di domenica 8 febbraio il pronto intervento di una pattuglia della Polizia Stradale in servizio lungo il Raccordo Autostradale 13 all’altezza di Prosecco ha permesso di scongiurare la possibilità che si verificassero gravi incidenti sul tratto viario che, data l’ora, era in quel momento affollato per il traffico turistico tipico di una giornata festiva.

La pattuglia della sezione di Trieste notando l’andatura incerta di un mezzo pesante, che procedeva spaziando dalla corsia di sorpasso a quella di emergenza creando pericolo per gli altri utenti della strada, decideva di fermarlo.

L’autista dell’autoarticolato, immatricolato in Turchia, veniva immediatamente sottoposto ad accertamenti con l’etilometro, che rivelavano valori pari a 1,93g/l e successivamente a 2,09 g/l,dati abnormemente superiori alla soglia ammessa per i conducenti professionali (per trasporto di persone e cose) che è pari allo 0,0 g/l, così come per i neopatentati ed i conducenti al di sotto dei 21 anni.

E’ giustamente scattata per l’autotrasportatore la denuncia per la guida in stato di ebbrezza, oltre che il ritiro della patente turca e di quella internazionale per il successivo inoltro alle competenti autorità turche, con la conseguenza che non potrà guidare sul territorio italiano per almeno due anni.

Giusto 4 anni fa, era il 6 febbraio 2011, una famiglia triestina era stata distrutta da un incidente causato da un tir, il cui autista, ubriaco, aveva imboccato contromano il raccordo autostradale a Fernetti, percorrendone alcuni chilometri.

La folle corsa era finita contro una Citroen Berlingo; nell’auto centrata in pieno, si trovavano un triestino di 36 anni, che era morto sul colpo, la figlioletta di 17 mesi, spirata in ambulanza durante un’inutile corsa verso l’ospedale e la moglie dell’uomo e madre della piccola.

Unica superstite, la donna era  rimasta gravemente ferita ma era sopravvissuta. ( foto di repertorio)

MB

(riproduzione-riservata)

 

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore