13.6 C
Trieste
lunedì, 3 Ottobre 2022

Cagliari al Rocco per tutta la prossima stagione: i giornali la danno per fatta, ma la società non ci sta

CALCIO Trieste diventerebbe la prima scelta dopo il “no” del comune di Brescia alla concessione del Rigamonti

20.6.2013 | 9.35 – I principali giornali e telegiornali sportivi danno per certa la notizia: il Cagliari giocherà l’intera stagione 2013-2014 della Serie A nello stadio Nereo Rocco di Trieste.Ieri è stata depositata la consulenza tecnica relativa alle indagini sulla costruzione dell’Is Arenas di Quartu Sant’Elena: “lo stadio è abusivo – rivela l’Unionesarda.it – e non è smontabile”.

Il quotidiano sardo rivela anche che il comune di Brescia, interpellato dal Cagliari per l’affitto del Rigamonti, ha respinto la richiesta della società di Cellino. Così ecco che i sardi ritornerebbero a Trieste, al Nereo Rocco, che li ha ospitati già in molte partite delle scorse due stagioni calcistiche
Non ci sarebbero problemi di calendario legati alla concessione dello stadio triestino anche all’Udinese finchè lo stadio dei friulani non sarà pronto. Infatti i sardi e friulani si alternerebbero nelle partite casalinghe al Rocco.

Il Cagliari però non conferma questa teoria. Mentre ieri i giornali sardi e nazionali davano per ufficiale la stagione in continua “trasferta”, un comunicato della società di Cellino ha diramato un comunicato in cui manifesta tutta la rabbia e delusione che la faccenda sta generando.
“La Cagliari Calcio prende atto con rabbia e delusione di quanto emerso in queste ultime ore sui presunti abusi dello stadio Is Arenas. Le notizie che stanno circolando in rete sono false e mendaci, prive di fondamento, e chi le pubblica non fa altro che continuare a confondere le idee ai lettori. Sono stati calpestati diritti e sacrifici di Società e tifosi, il cui straordinario attaccamento non è mai venuto meno neanche in questi momenti.
Si è superato il limite del buon gusto e della decenza. A dimostrazione di questa tesi la Società rende noto di aver commissionato ad una equipe di esperti tecnici la perizia sullo stadio Is Arenas. Entro dieci giorni l’opinione pubblica conoscerà l’esito dei risultati: la Cagliari Calcio è certa che saranno inimpugnabili, e faranno piena luce sulla vicenda, ristabilendo finalmente la verità”. 

Il problema per i sardi è che prima di questi dieci giorni dovrà essere comunicato in Lega lo stadio in cui il Cagliari giocherà la prossima stagione e sembra che non verranno concesse deroghe; infatti questa situazione persiste da due anni e sono ancora in corso le indagini dei Pm sulla costruzione dell’Is Arenas.

Emanuele Esposito
© Riproduzione Riservata 

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore