16.7 C
Trieste
domenica, 25 Settembre 2022

Sciopero dei benzinai, stop ai rifornimenti dalle 19

CRONACA I distributori resteranno chiusi fino alle 22 di giovedì 13 dicembre 

11.12.2012 | 15.11 – Per alcuni triestini lo sciopero dei benzinai potrebbe non essere un grave problema, come avviene in gran parte dell’Italia. Da mesi, se non anni, gli automobilisti si recano nei vicini distributori sloveni a fare rifornimento. Per chi ha invece uno scooter, magari con un serbatoio ridotto, potrebbe essere un disagio.

Ieri c’è stato un incontro tra i sindacati di categoria Fegica Cisl, Faib Confesercenti e Figisc-Anisa Confcommercio al ministero dello Sviluppo economico, ma la mediazione del Governo non ha avuto l’effetto sperato: lo sciopero è stato confermato.

La discordia nasce dalla contrattazione con le compagnie petrolifere per il rinnovo dei contratti scaduti, le nuove tipologie contrattuali, la ristrutturazione della rete di distribuzione nel quadro di una riduzione del numero degli impianti, i costi dell’utilizzo della moneta elettronica per i rifornimenti.
 

Lo sciopero potrebbe avere una scia di protesta che coinvolgerebbe anche le settimane di Natale e Capodanno. In questo periodo, i gestori preannunciano il rifiuto del pagamento con moneta elettronica – carte di credito e pago bancomat – per protestare contro la pratica delle banche di sostituire la commissione sui rifornimenti fino a 100 euro (abolita dalle nuove leggi) con altre voci di costo a carico dei gestori.

In città dalle 19 di oggi alle 7 di venerdì 14 i benzinai resteranno chiusi. In autostrada invece stazioni chiuse dalle 22 di stasera alle 22 di giovedì 13 . 

Emanuele Esposito 

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore