11.4 C
Trieste
lunedì, 5 Dicembre 2022

Emergenza furti, fermate due persone dotate di strumenti tecnologici illegali

CRONACA Avevano un distributore di segnale gsm utilizzato per bypassare centraline di automobili o antifurti degli appartamenti

10.10.2012 | 19.41 – Un coltello a serramanico, un cacciavite cerca fase modificato, uno sfollagente di metallo e un distributore di segnale gsm utilizzato per bypassare circuiti elettrici quali centraline di automobili o antifurti delle abitazioni.

Questi “strumenti” erano in possesso di due cittadini rumeni fermati ieri dalla polizia che hanno alle spalle numerosi precedenti, in particolare per reati contro il patrimonio

Gli agenti hanno verificato che il distributore di segnale provoca un istantaneo azzeramento della linea telefonica cellulare e una schermatura dei sistemi di rilevazione della posizione gps su vasto raggio, nonché provoca il mancato funzionamento dei combinatori telefonici antifurto delle abitazioni basati su rete mobile.

La polizia invita pertanto la cittadinanza a prestare attenzione ai propri impianti e ai propri veicoli verificando in primis la piena funzionalità e operatività degli stessi mediante periodici e accurati controlli. Inoltre, si invitano in particolare gli automobilisti di chiudere i propri mezzi non soltanto con gli impulsi dei telecomandi, ma a chiave, soprattutto in occasione di soste nelle aree di servizio o in spazi e parcheggi non adeguatamente custoditi.

Gli strumenti che sono stati scoperti all’interno della macchina con cui i due rumeni sono giunti a Trieste sono stati sequestrati. C.G., nato nel 1976, è stato denunciato in stato di libertà per il possesso ingiustificato di questo materiale (la foto è di repertorio).

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore