18 C
Trieste
lunedì, 3 Ottobre 2022

Friuli Venezia Giulia-Vojvodina, cresce la collaborazione su energie rinnovabili, salute e alimentazione

Nelle giornate dell’11 e 12 aprile 2012 il Polo Tecnologico di Pordenone e il CBM ospiteranno un workshop nell’ambito del progetto Enerbio

5.4.2012 | 10.08 – Il progetto Enerbio prevede l’avvio di relazioni stabili tra il sistema istituzionale e della ricerca e quello economico-imprenditoriale del Friuli Venezia Giulia e della Vojvodina -Serbia-, in materia di energie rinnovabili, biomasse e da scarti delle lavorazioni del legno come fonti energetiche e, sul lato biomedico, riguardo il legame tra salute ed alimentazione.

 

Il progetto prevede di analizzare il contesto serbo ed individuare caratteristiche, difficoltà, trend di sviluppo ed i principali attori istituzionali ed economici dei settori target, assieme alla loro propensione all’internazionalizzazione ed allo sviluppo di iniziative congiunte.
Attraverso un’attività regionale di monitoraggio e confronto, saranno coinvolti i principali attori economici ed istituzionali regionali capaci di rispondere alle richieste del mercato serbo: per le istituzioni ci saranno dei tavoli di lavoro congiunti durante i quali i partner serbi saranno supportati nell’acquisizione di competenze e conoscenze specifiche. Potranno così intraprendere un percorso comune per la partecipazione a programmi nazionali e/o comunitari di ricerca e sviluppo, avviando nel contempo anche solide collaborazioni volte al trasferimento tecnologico ed allo scambio di know how.
L’attività economica, si focalizzerà su incontri specifici tra le imprese, con l’obiettivo di supportare il sistema economico ed imprenditoriale nello sviluppo di cooperazioni.

Obiettivo del progetto è di dare seguito alle relazioni tra gli attori dello sviluppo della regione Friuli Venezia Giulia e della Vojvodina, consolidando le attuali relazioni a livello istituzionale, coinvolgendo direttamente gli organi provinciali, le agenzie di sviluppo locale e le organizzazioni rappresentative delle imprese dei settori interessati di entrambi i territori.
In particolare, il progetto mira a promuovere i processi di internazionalizzazione del sistema regionale, in particolare nel campo delle biotecnologie per la salute e per l’industria agroalimentare e della produzione energetica da fonti rinnovabili, attraverso lo sviluppo di un ambiente favorevole agli scambi e alle collaborazioni economiche ed istituzionali.

Il doppio evento dell’11 e 12 aprile costituisce uno dei più importanti momenti di incontro con esperti delle energie rinnovabili e delle biotecnologie. Saranno presentati due studi di settore e le opportunità commerciali e d’investimento nella regione del Nord della Serbia, il trasferimento tecnologico e lo sviluppo della cooperazione economica e di R&S in ambiot energetico, ambientale e biotecnologico.
 

Francesco Fieramosca

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore