13.7 C
Trieste
martedì, 4 Ottobre 2022

Cinema, il volume su Callisto Cosulich presentato alla Lovat

EDITORIA Oggi, lunedì 2 aprile, alle 18 si parla dell’opera curata da Elisa Grando e Massimiliano Spanu

2.4.2012 | 10.05 – “Il coraggio della cinefilia. Scrittura e impegno nell’opera di Callisto Cosulich” è il titolo del volume, edito da Eut – Edizioni Università di Trieste, che viene presentato oggi, lunedì 2 aprile alle 18 alla Libreria Lovat in viale XX Settembre 20. Il libro è stato curato dai docenti dell’ateneo giuliano Elisa Grando e Massimiliano Spanu. Callisto Cosulich ha attraversato, con sessantacinque anni di attività critica, più della metà dell’intera storia del cinema. Nel 1948 è diventato titolare della critica cinematografica al “Giornale di Trieste”, firma del quotidiano “Il Piccolo” e curatore di una rubrica sul settimanale “Film Tv”, ha pubblicato migliaia di recensioni, saggi e articoli diventando un punto di riferimento per il pubblico e gli addetti ai lavori.

A scandagliare la complessa e sfaccettata opera di Cosulich interviene un nutrito gruppo di esperti di settore (Alberto Pezzotta, Lorenzo Pellizzari, Alessandro Mezzena Lona, Sergio Crechici, Alberto Crespi e Sergio Grmek Germani) e di docenti universitari (Elisa Grando, Massimiliano Spanu, Roy Menarini, Leonardo Gandini, Riccardo Costantini, Claudio Bisoni, Roberto Calabretto).

Il libro raccoglie anche le testimonianze di colleghi e amici che hanno segnato la vita professionale e privata del critico triestino, come Carlo Lizzani, Franco Giraldi o Renzo Rossellini, figlio di Roberto Rossellini, e un apparato di immagini con documenti e lettere inedite.

“Il coraggio della cinefilia. Scrittura e impegno nell’opera di Callisto Cosulich” rappresenta un nuovo capitolo del progetto Lo schermo triestino, della Facoltà di Scienze della Formazione, che ha già portato a tre monografie dedicate ad altrettanti protagonisti della realtà cinematografica: Franco Giraldi, lungo viaggio attraverso il cinema; Giacomo Gentilomo, cineasta popolare e Tullio Kezich, il mestiere della scrittura; tutti editi dalla Kaplan edizioni di Torino, ad eccezione, appunto, del volume su Cosulich, edito per l’occasione dalla Eut di Trieste.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore