“Speleovivarium” di via Reni, domenica visite gratuite prima della chiusura estiva

image41.jpg

16.6.16 | 12.30 – Domenica 19 Giugno 2016 con orario 10 – 12.30 , ultima occasione ( prima della chiusura estiva) per visitare lo Speleovivarium, la galleria antiaerea di via Guido Reni 2/c.

I visitatori potranno osservare, in ambienti perfettamente ricostruiti, alcuni degli elementi più significativi della fauna cavernicola, dell’evoluzione della speleologia e delle principali cavità artificiali. Saranno effettuate visite guidate all’interno del tunnel antiaereo, con proiezioni dedicate al proteo e alla vita nel buio.

imageNel corso degli ultimi anni il museo ha attratto un numero sempre mggiore di visitatori, attratti dalla specificità delle esposizioni e dalla caratteristica ipogea di questo sito nascosto nelle viscere del colle di San Vito. La preziosa attenzione del Museo Civico di Storia Naturale ha fattivamente sostenuto le numerose attività avviate e promosse e molte sono le persone che hanno collaborato nella realizzazione degli eventi culturali dedicati al Carso alla natura alla poesia alla letteratura, alla musica e all’immagine reale e fantastica del sottosuolo e delle grotte.

Ma è proprio l’attività volontaria e gratuita dei soci della Società Adriatica di Speleologia che, con azione costante nel tempo, curano l’apertura al pubblico dell’ex rifugio antiaereo dedicato ormai alla speleologia. La struttura si trova in linea con i percorsi museali cittadini arricchisce l’offerta turistica della città di Trieste e favorisce gli approfondimenti didattici lo studio e la ricerca sulla fauna ipogea e sul proteo.

La sospensione delle aperture domenicali durante il periodo estivo è un percorso obbligato per mantenere il microclima della galleria di via Reni evitando massicce incursioni di aria calda e per le manutenzioni straordinarie.

image Il Museo Speleovivarium rimane aperto su appuntamento durante tutto il periodo estivo telefonando ai numeri 3491357631 o 3487095141, o lasciando un messaggio anche tramite WhatsApp oppure prenotando via email a speleovivarium@email.it

foto:

proteo e gamberetto (foto Maizan)
Sala del Museo (f.to Longo)
Proteo (f.to Mauri)

 

Condividi questo articolo

45
Condividi questo articolo

45